Tenersi in forma a casa con incursori della Marina

in Italia/Sport

Dopo il decalogo dei sommergibilisti per vivere al meglio l’isolamento domestico ai tempi del coronavirus, la Marina militare propone un video tutorial (sul proprio canale YouTube) per tenersi fisicamente in forma nelle lunghe ore di clausura in casa. Istruttori d’eccezione gli incursori del Comsubin, uno dei corpi d’elite delle forze armate italiane, che per svolgere al meglio le difficili missioni cui sono chiamati non possono prescindere da una forma fisica eccezionale.

 Ai forzati della reclusione in casa non si chiede, naturalmente, chissà che impegno: gli esercizi proposti sono basici e possono essere compiuti da chiunque abbia voglia di trascorrere una ventina di minuti insieme ai commandos della Marina, in base alle proprie condizioni fisiche. Basta una superficie limitata di pavimento e qualche oggetto d’uso domestico, come ad esempio un manico di scopa, senza l’ausilio di attrezzi ginnici particolari. Il video del Gruppo operativo incursori, in definitiva, “può essere un utile supporto – spiegano alla Marina – per tutti coloro che vogliano mantenere la propria forma fisica o, più semplicemente, svolgere una minima attività motoria”.

    Il criterio utilizzato durante l’allenamento con gli incursori – che si presentano in mimetica e, per motivi di sicurezza, col volto coperto da un mephisto – è quello di riscaldare le diverse catene muscolari, per poi condurre gli esercizi sulla base delle soggettive capacità atletiche e, infine, concludere l’attività attraverso il processo di defaticamento, lo stretching necessario a smaltire l’acido lattico ed i radicali liberi accumulati.

    La sessione proposta, viene spiegato, potrà essere effettuata in maniera “incrementale”, secondo le risposte che fornirà il proprio fisico, e ripetuta quotidianamente stando sempre attenti a non esagerare. Per svolgere al meglio gli esercizi ed effettuare le eventuali ripetizioni, secondo i consigli dell’istruttore, si possono poi utilizzare il tasto “play” e quello “pause” così come indicato sullo schermo durante il tutorial.

    “Prima di iniziare ogni attività – spiegano gli incursori del Comsubin – è opportuno ricordare di preparare l’area di allenamento, spostando gli oggetti che potrebbero essere d’inciampo, allo scopo di svolgere la pratica sportiva in piena sicurezza. Sarà divertente ed utile raccogliersi in famiglia davanti allo schermo del PC per allenarsi insieme e, chissà, per maturare l’idea di diventare un operatore delle Forze speciali della Marina militare”. Ansa

Ultime da Italia

Vai a Inizio pagina