Salvini chiama Mattarella: “Indignato per attacco Conte”

in Politica

Questa mattina il segretario della Lega Matteo Salvini ha chiamato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Nel corso della telefonata, informano fonti della Lega, “che è stata soprattutto occasione per lo scambio degli auguri di Pasqua, Salvini ha ribadito al capo dello Stato l’impegno di tutte le donne e uomini della Lega, sindaci, governatori, parlamentari e amministratori di tutta Italia, a fare di tutto per salvare le vite dei cittadini oggi, e i loro posti di lavoro e risparmi domani”. Salvini ha anche espresso “rammarico e indignazione per un presidente del Consiglio che ha usato la diretta tv non per informare e rassicurare gli Italiani, ma per insultare le opposizioni (che sono netta maggioranza nel Paese) arrivando perfino a mentire, se non a minacciare”. Come si fa ad avere un dialogo con chi si comporta così? Roba da regime sudamericano. Dal governo noi e milioni di Italiani ci aspettiamo risposte, ascolto e soluzioni, non polemiche o insulti. Al capo dello Stato Salvini ha anche espresso grande preoccupazione per la situazione economica delle famiglie e delle imprese italiane, che dopo oltre un mese dalla chiusura non hanno ancora ricevuto un euro di aiuto dal governo e dall’Europa, ribadendo infine la contrarietà della Lega a qualsiasi utilizzo del MES sotto ogni forma”. Il concetto è poi stato ribadito al Tg dal leader della Lega, che sostiene di aver espresso al Presidente Mattarella “il rammarico e lo stupore per gli attacchi, gli insulti, le bugie ricevute ieri da me e dalle opposizioni e quindi da milioni di italiani in diretta tv dal presidente del Consiglio”. “Dal governo noi e gli italiani ci aspettiamo risposte, soluzioni, informazioni, non attacchi e polemiche”, ha aggiunto. Adnkronos