Laura Boldrini contro Giorgia Meloni: “Lo scontro in Europa è con i suoi alleati, campioni di rigorismo conservatore

in Politica

Giorgia Meloni ha dichiarato che il Mes senza condizionalità sarebbe un danno enorme per l’Italia. “Ci impiccheranno con una corda d’oro”, ha sostenuto la leader di FdI, provocando la reazione dei partiti della maggioranza. O meglio, un tentativo goffo di risposta che scade nel ridicolo: la tesi sostenuta da Pd e M5S è che la Meloni dovrebbe tacere solo perché gli alleati olandesi nel Parlamento europeo hanno assunto una posizione diversa dall’Italia nella trattativa con l’Ue. Come se la leader di FdI possa essere responsabile di quello che decide di fare l’Olanda. “Lo scontro politico che si è aperto in Europa – ha commentato Laura Boldrini – non è tra i Paesi del Nord e quelli del Sud, ma tra una visione progressista e innovativa e chi sta su posizioni conservatrici già dimostratesi fallimentari”. Per la deputata del Pd “i campioni del rigorismo conservatore, come dimostra il voto nel Parlamento olandese, sono gli alleati di Giorgia Meloni. Per la serie, ‘dimmi con chi vai e ti dirò chi sei’”. Libero quotidiano