AUTOSTRADE PER L’ITALIA DIVENTA TEDESCA. UN ENORME PERICOLO: intervento di Rinaldi. Inizia il sacco dell’Italia?

in Economia

Altro che “CANCELLAZIONE DELLE CONCESSIONI AUTOSTRADALI” di cui blateravano i vari Toninelli e Di Maio. In accordo con il Governo Conte Atlantia ha programmato la cessione del 51% della società Autostrade per l’Italia al gruppo tedesco ALLIANZ: Quindi,come già accaduto in Grecia i tedeschi iniziano a saccheggiare il sistema infrastrutturale italiano, in pieno accordo con il governo Conte, come riportato fra vari giornali fra cui la Tribuna di Treviso.

Il piano prevede:

  • nessuna revoca delle concessioni ad Autostrade per l’Italia (ASPI);
  • cessione a prezzo di mercato della maggioranza di Aspi da Atlantia a Allianz;
  • la cessione anche delle quote dei cinesi in ASPI (5%);
  • nessuna penale per ASPI;
  • unico impegno un incremento degli investimenti (da 2,6 a 4 miliardi) e il congelamento per due anni delle tariffe.

Di questi soldi l’Italia NON PRENDE UN CENTESIMO; sia ben chiaro.

Ecco le parole di Rinaldi che richiede di riferire al Parlamento. Le autostrade non possono andare ad un gruppo straniero senza nessuna discussione politica.scenarieconomici

Quindi tutte le promesse del Movimento Cinque Stelle di “Revoca delle concessioni”, tutte le parole dei vari Toninelli e Di Maio, valgono praticamente zero. Il Partito Democratico ha deciso la via tedesca, ed i Cinque Stelle si sono piegati. Altro che maggior forza in Parlamento, maggior forza nel dire, francamente, delle palle. Su Scenarieconomici vi abbiamo sempre detto, fin dallo scorso settembre, che il governo giallorosso non avrebbe mai cancellato le concessioni. Eravamo facili profeti.

Ultime da Economia

Vai a Inizio pagina