Coronavirus, 2 Aprile 2020 dati giornalieri con percentuali di incremento giornaliero (Fonti: Protezione Civile e Ministero dell’Interno) e dati nascite in Italia dal 1 Gennaio 2020

in Salute

di Amedeo Gentile

Covid-19
All’ospedale Sant’Orsola di Bologna è morto un detenuto: si tratta del primo decesso tra i reclusi.
Sono oltre 10mila gli operatori sanitari contagiati.

Presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile proseguono i lavori del Comitato Operativo al fine di assicurare il coordinamento degli interventi delle componenti e delle strutture operative del Servizio Nazionale della protezione civile. Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul territorio nazionale, al momento 83.049 persone risultano positive al virus. Ad oggi, in Italia sono stati 115.242 i casi totali.

Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono 25.876 in Lombardia, 11.859 in Emilia-Romagna, 8.578 in Veneto, 8.799 in Piemonte, 4.789 in Toscana, 3.555 nelle Marche, 2.660 in Liguria, 2.879 nel Lazio, 2.140 in Campania, 1.587 nella Provincia autonoma di Trento, 1.864 in Puglia, 1.294 in Friuli Venezia Giulia, 1.606 in Sicilia, 1.251 in Abruzzo, 1.160 nella Provincia autonoma di Bolzano, 885 in Umbria, 718 in Sardegna, 627 in Calabria, 556 in Valle d’Aosta, 233 in Basilicata e 133 in Molise.
Sono 18.278 le persone guarite. I deceduti sono 13.915.

I dati settimanali sono moderatamente positivi, poiché è sceso il numero dei contagiati e dei positivi, è aumentato quello dei guariti, ma purtroppo è aumentato anche quello dei deceduti su base settimanale, siamo quindi ancora lontani dalla soluzione, poiché come possiamo vedere dai grafici ed in particolare dalla tabella allegata, negli ultimi 7 giorni ci sono stati:
34.703 Positivi al virus
21.036 Contagiati
7.647 Guariti
5.750 Deceduti
Possiamo inoltre vedere come la curva dei decessi (Grafico Decessi totali) non tende a diminuire ed anzi mantiene la sua angolazione purtroppo costante da vari giorni…
Dati che fanno capire quanto sia importante rimanere in casa e rispettare assolutamente le indicazioni del Governo.

Notizie positive dalla Lombardia sul numero dei contagi da coronavirus:
• A Pavia malati curati col sangue dei guariti, alcuni malati hanno già ricevuto il plasma di pazienti guariti dal coronavirus che quindi hanno sviluppato gli anticorpi: è così entrata nel vivo al Policlinico di Pavia la sperimentazione della plasmaterapia. Il protocollo è stato predisposto dal servizio di immunoematologia e medicina trasfusionale del San Matteo, in collaborazione con altre strutture come l’Ats di Mantova. I primi due a donare sono stati i medici di Pieve Porto Morone (Pavia), marito e moglie, primi casi di contagio da Covid-19 in provincia di Pavia..
• “In Lombardia altro giorno positivo, i numeri sono in linea, perché stiamo assistendo a questo procedere in linea senza aumenti rispetto ai giorni precedenti, quindi si sta verificando quello che i nostri esperti hanno previsto, cioè che inizi fra qualche giorno questa benedetta discesa”. Lo ha detto il governatore della Lombardia Attilio Fontana.

CONTROLLI E DENUNCE
Prosegue l’impegno delle Forze di Polizia per verificare l’applicazione delle disposizioni per il contenimento della diffusione del Covid-19 e nonostante l’entrata in vigore del nuovo regime sanzionatorio e delle più stringenti misure, oltre 7.200 persone sono state denunciate a vario titolo nella giornata di ieri.

Il 1° aprile 2020 le Forze di polizia hanno controllato 246.365 persone e 95.881 esercizi commerciali e attività.
Le persone sanzionate in via amministrativa per i divieti sugli spostamenti sono state ieri 7.080; le persone denunciate per false attestazioni nell’autodichiarazione sono state 113 e quelle denunciate per violazione della quarantena 19.
I titolari di esercizi commerciali sanzionati sono stati 145 e 28 i provvedimenti di chiusura delle attività.
Dall’11 marzo al 1° aprile 2020 sono state controllate complessivamente 4.128.795 persone e 1.849.293 esercizi commerciali.
Ricordiamo a tutti che con l’entrata in vigore del decreto legge n.19/2020, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, è efficace il nuovo sistema sanzionatorio previso all’art.4, che tra l’altro, prevede, nelle ipotesi di mancato rispetto delle misure di contenimento del contagio da coronavirus, l’applicazione, salvo che il fatto costituisca reato, della sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 400 a euro 3000. Pertanto, non si applicano più le sanzioni contravvenzionali precedentemente previste dall’art. 650 c.p.
Il nuovo regime sanzionatorio riguarda anche alle violazioni commesse alla data di entrata in vigore del decreto legge ma, in tali casi, le sanzioni amministrative sono applicate nella misura minima ridotta alla metà.
Ultimo aggiornamento: 2 aprile 2020, ore 14:25 (Fonte Ministero dell’Interno)

Pensiamo di fornire un dato positivo e poco conosciuto, ma che probabilmente meglio di altri da il senso della vita ed esattamente i dati dei bambini nati in Italia fino a oggi:
BAMBINI NATI IN ITALIA DALL’INIZIO DELL’ANNO AD OGGI ALLE ORE 18:50: 115.990
BAMBINI NATI IN ITALIA OGGI ALLE ORE 18:50: 983

La vita va avanti, sempre e comunque!

CE LA FAREMO !!!

Ultime da Salute

Vai a Inizio pagina