Coronavirus, Milano in forte calo con banche. Spread in rialzo

in Economia

Spread in rialzo sopra i 190 punti base dopo le dichiarazioni del commissario agli affari economici Paolo Gentiloni circa la possibilità di condivisione del debito. Il differenziale di rendimento tra il Btp e il Bund sale a 191 punti base dai 186 dell’apertura, col tasso sul titolo decennale del Tesoro all’1,37%. Non si arresta la caduta verticale di Piazza Affari. Il Ftse Mib arriva accedere il 3% per poi ripiegare a -2,8% con il Ftse Mib a 16.385 punti. Tra i cali peggiori Unicredit (-7,38%), Intesa (-7,19%). Controcorrente Diasorin (+3,5%) impegnata in prima battuta nella ricerca per un vaccino contro il coronavirus.Improvvisa inversione di rotta per le principali borse europee. Dopo un avvio positivo Parigi segna il passo e cede l’1,73% a 4.275 punti, insieme a Londra (-1,45% a 5.430 punti) e Francoforte (-1% a 9.534 punti). Pesante Madrid che lascia sul campo il 2,26% a 6.628 punti.Apertura in rialzo per lo spread fra Btp e Bund. Il differenziale segna 186 punti contro i 183 della chiusura di venerdì. Il rendimento del decennale è pari all’1,31%.Il petrolio affonda ai minimi degli ultimi 17 anni finendo, seppure brevemente, sotto la soglia dei 20 dollari al barile con l’espandersi dell’emergenza Coronavirus nel mondo. Il greggio Wti del Texas scambia ora a 20,7 dollari con un calo del 3,63%, colpito sia dal crollo dei consumi per la paralisi dell’economia mondiale sia dalla guerra dei prezzi fra Russia e Arabia Saudita. Crolla anche il Brent -5,6% a 23,53 dollari.Coronavirus frena ancora Asia – Ancora una seduta in sofferenza sulle Piazze asiatiche con i timori che la pandemia da Coronavirus possa durare mesi. Il petrolio affonda ai minimi degli ultimi 17 anni finendo, seppure brevemente, sotto la soglia dei 20 dollari al barile. Tokyo perde l’1,57%, tiene Hong Kong (-0,69%) mentre Shanghai perde lo 0,89% e Shenzhen l’1,79% con la la Banca centrale cinese che ha deciso di tagliare a sorpresa di 20 punti base, al 2,20%, il tasso sui reverse repo a 7 giorni per allentare le pressioni sull’economia. Tra le altre Seul è piatta mentre rimbalza Sydney (+7%) con nuovi stimoli per l’economia. Il governo ha stanziato 80 miliardi di dollari per salvaguardare i posti di lavoro. I future sull’Europa sono in positivo. Lo stato di salute delle imprese e la fiducia dei consumatori sono i due indicatori attesi dai mercati per percepire la situazione in Italia ma anche nel resto dell’Eurozona. Ansa