Coronavirus: a Wuhan i morti sono molto di più di quelli dichiarati. Distribuite urne al ritmo di 500 al giorno fino al 4 aprile.

in Esteri

A Wuhan sono ripartite le metro e sono state riaperte le stazioni. Ma, proprio in queste ore, è emersa un’inchiesta del giornale finanziario privato cinese, Caixin, il quale racconta che nella città epicentro del coronavirus in Cina vengono consegnate migliaia di urne funerarie al giorno e per questo ipotizza che i morti sarebbero molti di più di quelli dichiarati ufficialmente. Secondo i dati ufficiali, a Wuhan i decessi da Covid-19 sono stati 2.535. Eppure, l’autista di un camion ha raccontato a Caixin di aver consegnato all’obitorio di Hankou 5mila urne in due giorni. Non è tutto. Una foto, pubblicata sempre dal giornale finanziario, mostra 3.500 urne accatastate all’interno dello stesso obitorio. Secondo quanto riferito, le urne verranno distribuite al ritmo di 500 al giorno fino al 4 aprile. Wuhan ha altri sette obitori. Se si attengono tutti allo stesso programma, si parla di più di 40mila urne distribuite in città in 10 giorni. Inoltre, alcune foto, pubblicate sempre da Caixin, mostrano lunghe file fuori dagli obitori: si tratta di persone che attendono di ricevere i resti dei loro cari. I giornalisti di Bloomberg hanno chiesto di poter verificare il numero di urne in attesa di essere ritirate, ma i dipendenti degli obitori hanno dichiarato di non disporre di tali dati o di non essere autorizzati a divulgarlo. Tgcom24