Coronavirus, Von der Leyen: “Dall’Ue in arrivo fondo da 25 miliardi”. Macron: “In Francia siamo solo all’inizio dell’epidemia”. Grecia chiude scuole e università. A Wuhan chiusi tutti gli ospedali da campo

in Esteri

La commissione europea propone “di liberare 7,5 miliardi di euro di liquidità”. Entro il weekend le linee guida sulla flessibilità. Conte: “Si adottino tutti gli strumenti necessari”. Molte compagnie e Paesi bloccano tutti i voli da e per l’Italia. In Usa due deputati repubblicani finiscono in auto-isolamento dopo essere stati a contatto con un contagiato. Tutti i 16 Lander tedeschi contagiati. Xi Jinping a Wuhan per la prima volta dopo lo scoppio dell’epidemia: “La vittoria è vicina”

La Commissione Ue proporrà di creare un fondo da 25 miliardi che andrà “a sostegno del sistema sanitario, delle piccole e medie imprese, del mercato del lavoro e delle parti più vulnerabili dell’economia”. Nel giorno in cui la Spagnaregistra il +40 dei contagi e anche nel resto d’Europa l’aumento dei contagi è inesorabile, Ursula von der Leyenannuncia che Bruxelles è pronta a usare “tutti i mezzi a disposizione per assicurarci che l’economia europea sosterrà questa tempesta“.

“Proporrò a Parlamento e Consiglio di liberare 7,5 miliardi di euro di liquidità” dai fondi Ue, ha aggiunto von der Leyen. Soldi che faranno quindi da levaper ottenere la massima capacità del nuovo fondo, stimata appunto in 25 miliardi, ha spiegato la presidente della Commissione al termine del vertice straordinario a 27 in videoconferenza. Un vertice in cui il premier italiano Giuseppe Conte ha chiesto che “l’Europa adotti tutti gli strumenti necessari per proteggere la salute dei suoi cittadini e ridare respiro all’economia”, come si legge su Twitter. Intanto von der Leyen ha spiegato anche quali saranno le prossime mosse della Commissione: “Per sostenere i Paesi ci assicureremo che gli aiuti di stato arrivino alle aziende che ne hanno bisogno, e faremo pieno uso della flessibilità del Patto. Su questo chiariremo le regole prima dell’Eurogruppo di lunedì. Ci saranno linee guida entro il weekend“.

Nel frattempo, in Europa, Vienna ha chiuso le frontiere con l’Italia e per Emmanuel Macron la situazione della Francia è netta: “Siamo soltanto all’inizio di questa epidemia, bisogna essere molto chiari, lucidi. Siamo organizzati e in particolare i nostri pronto soccorso affrontano l’inizio della crisi”. In quarantena il suo capo di gabinetto, Patrick Strzoda, insieme a uno dei suoi più stretti collaboratori, “per precauzione” dopo che i due sono stati a contatto con un caso positivo la scorsa settimana. Mentre i casi continuano ad aumentare: sono 1.784, 372 in più nelle ultime 24 ore, secondo quanto annunciato nel quotidiano punto stampa dal direttore generale della Sanità, Jerome Salomon. I decessi sono 33, 8 in più rispetto a ieri sera.

E la Grecia chiude per due settimane tutte le scuole e le università. Aumenta l’allerta in Europa per l’epidemia di coronavirus, mentre continuano a calare i contagi in Corea del Sud così come in Cina, che ha registrato altre 17 morti, tutti nella provincia dell’Hubei. I nuovi casi registrati sono 19. Sono stati dimessi dagli ospedali 1.297 pazienti dopo essere stati curati. Nel frattempo si si verificano i primi due casi da coronavirus tra il personale della Commissione Europea e della Banca centrale europea. Il presidente del Parlamento Ue David Sassoli si mette in autoquarantena e segue la plenaria da casa.

Malta nella notte, dopo le misure prese da Palazzo Chigi, ha sospeso i collegamenti passeggeri con l’Italia, aerei e navali: sull’isola vivono oltre 9mila connazionali residenti, ai quali vanno aggiunti almeno altri 15mila per lavoro, studio o turismo. Con il primo contagio ufficiale in Sachsen-Anhalt, tutti i 16 Laender tedeschi sono adesso colpiti dal coronavirus: per il Robert Koch Institut, responsabile per la gestione dell’emergenza al fianco delle istituzioni, il numero di contagi nel Paese è ancora basso al contrario dell’Italia, dove il Coronavirus “è stato diagnosticato tardi, dopo i primi casi di morte”, mentre in Germania “i casi positivi sono stati identificati molto presto”. Per fare fronte all’epidemia il Parlamento tedescoautorizzerà uno stanziamento straordinario di un miliardo di euro. La British Airwaysha annunciato oggi lo stop di tutti i voli da e per l’Italia e una coppia tunisina positiva elude i controlli e vola a Strasburgo, mettendo così in quarantena tutti i 160 passeggeri che erano a bordo dell’aereo.
Il fattoquotidiano

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina