Cina: coronavirus, ufficio Affari esteri Pechino sconsiglia a stranieri viaggi non necessari

in Esteri

Gli stranieri di Pechino dovrebbero astenersi da viaggi inutili e non strettamente necessari durante l’epidemia di coronavirus. Lo ha affermato oggi Li Hui, vicedirettore presso l’Ufficio degli Affari esteri del governo municipale della capitale cinese. La città è sotto pressione a causa di un numero crescente di casi importati dall’estero. L’amministrazione ha aggiornato le misure di controllo nei confronti di viaggiatori in arrivo dall’estero dopo aver registrato 13 casi di infezione importati da altri paesi. Pechino ha inoltre annunciato un approccio “a tolleranza zero” nei confronti dei comportamenti ritenuti scorretti e che ostacolano il controllo dell’epidemia. agenzianova

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina