Coronavirus, positivo un militare dell’Esercito a Milano: “Sorveglianza speciale” in caserma

in Salute

Coronavirus, positivo un militare dell’Esercito a Milano: “Sorveglianza speciale” in caserma

n militare dell’Esercito, residente a Cremona, è risultato positivo al Coronavirus, che in Lombardia ha fatto già contare oltre 150 contagi e diversi decessi. A renderlo noto è la stessa forza armata, che in un comunicato spiega di aver “già disposto tutte le misure a tutela del personale”.

Il militare, stando a quanto riferito,  era in servizio a Milano. La positività è stata riscontrata “dopo le verifiche condotte sui tamponi faringei”. Stando a quanto appreso da MilanoToday da fonti qualificate, il militare era in servizio alla caserma Santa Barbara di Milano ed era impegnato nell’operazione Strade sicure. 

L’uomo “era assente dal servizio già da mercoledì della settimana scorsa e si trovava nella propria abitazione quando ha avvertito l’insorgenza della sintomatologia che lo ha indotto ad avvisare il personale sanitario”.

“Immediatamente, a titolo precauzionale, a tutela degli uomini e donne in uniforme e in aderenza alle disposizioni emanate dal Ministero della Salute, l’Esercito – prosegue la nota – ha predisposto le norme di massima tutela e la sorveglianza sanitaria del personale presente nell’infrastruttura in cui era temporaneamente impiegato e che possa essere entrato in contatto con il militare nei giorni precedenti”. milanotoday