Papa Francesco è arrivato a Bari: atteso Mattarella, Conte dà forfait per emergenza Coronavirus

in Attualita'

Papa Francesco è arrivato a Bari, dove stamani alle 8.30, nella Basilica di San Nicola, chiuderà l’incontro dei vescovi «Mediterraneo frontiera di pace» promosso dalla Cei e poi, alle 10.45, celebrerà la messa in Corso Vittorio Emanuele, seguita dall’Angelus. Il Papa è atterrato in elicottero nel Piazzale Cristoforo Colombo del capoluogo pugliese, ed è accolto da mons. Francesco Cacucci, arcivescovo di Bari-Bitonto, da Michele Emiliano, presidente della regione Puglia, dal prefetto di Bari Antonella Bellomo e dal sindaco Antonio Decaro.

FORFAIT CONTE – Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a quanto si apprende, non parteciperà oggi all’incontro Mediterraneo Frontiera di pace, organizzato dalla Cei e in corso in questi giorni a Bari. L’assenza di Conte dovuta all’emergenza Coronavirus sulla quale il premier in queste ore è impegnato.

IL PROGRAMMA – Tutto pronto! Palco allestito (bello l’altare, bello il rosone stilizzato che rievoca la cattedrale), prove generali fatte, sia sul fronte delle luci e dell’amplificazione sia sul fronte della sicurezza, con i varchi già presidiati dagli steward e i sopralluoghi dei tiratori scelti. L’intero perimetro tra la Prefettura e Palazzo di Città è da ieri mattina chiuso dalle transenne, all’interno, 2700 posti a sedere, 156 dei quali destinati a disabili con accompagnatori. Sotto i portici del teatro Piccinni, invece, trovano posto l’orchestra e il coro che accompagneranno la messa celebrata da papa Francesco.

A Bari questa mattina, com’è noto, sono attesi circa 40mila fedeli che verosimilmente si assieperanno lungo corso Vittorio Emanuele fino al teatro Magherita. Per consentire anche alle persone molto lontane dal palco di seguire la messa, sono stati sistemati numerosi maxischermi. Bergoglio atterrerà sul piazzale Cristoforo Colombo alle 8.15, quindi si trasferirà in Basilica, dove tra l’altro gli sarà consegnato il documento finale elaborato dai vescovi nel corso dei lavori di «Mediterraneo frontiera di pace». Previsto poi un momento di preghiera nella cripta, sulla tomba di San Nicola, un luogo caro al pontefice che già nel corso della sua visita del luglio scorso si inginocchiò nel luogo dove riposano le spoglie del santo di Myra. Dopo un saluto ai fedeli, sul sagrato della Basilica, il papa si sposterà in automobile in piazza Prefettura.

In prima fila per la messa del papa, tra gli altri, ci saranno anche i ministri pugliesi Teresa Bellanova e Francesco Boccia e il sottosegretario alla Presidenza del consiglio Mario Turco (tarantino).
divieti fino a martedì Ricordiamo il divieto di circolazione nelle strade a ridosso del palco papale, tra corso Vittorio Emanuele, via Piccinni (tratto compreso fra corso Cavour e via Marchese di Montrone) e ancora lungomare Imperatore Augusto e una parte di corso Cavour e la città vecchia. Niente automobili fino alle 16 di oggi. La zona tra la Prefettura e Palazzo di Città rimarrà invece off limits fino a martedì, per consentire di smontare l’imponente palco. La gazzetta del mezzogiorno