Coronavirus, si ferma anche la Serie A: rinviate Atalanta-Sassuolo, Verona-Cagliari e Inter-Samp

in Sport

Anche lo sport si ferma, Serie A compresa. È la conseguenza inevitabile dell’emergenza Coronavirus dopo i primi casi di contagio in Italia. Dopo una giornata di attesa in serata il premier Conte ha dichiarato che “il ministro Spadafora ha già annunciato la determinazione a sospendere tutte le attività sportive programmate per domani in Veneto e in Lombardia”. Rinviate a data da destinarsi quindi Atalanta-Sassuolo, Verona-Cagliari e Inter-Sampdoria. Ma il provvedimento verrà allargato a tutte le discipline sportive nelle due regioni. Rinviate quindi tutte le partite del campionato di Serie D in programma in Lombardia dei gironi A, B e D. Rinviate anche tutte le partite in programma in Veneto del girone C. Il ministro dello Sport Spadafora ha infatti inviato una lettera al presidente del Coni Malagò in cui chiede “di farsi interprete presso tutti i competenti organismi sportivi dell’invito del governo a sospendere tutte le manifestazioni sportive di ogni ordine e grado e disciplina (quindi anche la Serie A, ndr) previste nelle Regioni Lombardia e Veneto per la giornata di domenica 23 febbraio”. L’invito, come specificato nella stessa lettera, non è da estendere alle squadre delle due regioni colpite impegnate in trasferta, “salvo che i medesimi atleti provengano dalle aree indicate come focolai del contagio”. Quindi Pordenone-Chievo in Serie B dovrebbe disputarsi regolarmente. In Serie C invece, rinviate nel girone A Giana-Como, Lecco-Pro Patria, nel girone B Arzignano-Padova e Feralpisalò-Carpi. La gazzetta