Rissa sugli immigrati, volano parole grosse fra Meloni e Formigli

in Politica

Quasi rissa a Piazza pulita con il conduttore che accusa di razzismo la leader di Fratelli di Italia. Ha rischiato davvero di degenerare l’ospitata di Giorgia Meloni a Piazza Pulita quando il conduttore Corrado Formigli ha paragonato la figlia della leader politica a una bambina somala su un barcone a cui negherebbero la salvezza le proposte di Fdi in tema di immigrazione. La Meloni è sbottata: “Lei continua a farmi domande ignorando le nostre proposte di legge che continua a non avere mai letto. Smettetela di usare i bambini come arma politica, quello che lei cita è un caso limite che avrebbe una soluzione”.

Offeso anche Formigli ha alzato la voce dicendo alla Meloni di dare risposte e di non permettersi di criticare le domande da lui fatte. Con pazienza Giorgia ha fatto stemperare la tensione, ma quando poi Formigli ha usato come un’arma contro di lei la scelta della Cassazione di assolvere Carola Rackete, la Meloni non ci ha più visto: “la Cassazione”, ha urlato, “è la stessa che ha detto che se una donna ha già perso la verginità  la violenza sessuale è meno violenza. Non posso prendere come Vangelo le pronunce di quei magistrati”. il tempo