Coronavirus, attivata la procedura per il 17enne studente italiano. In volo l’aereo per il rientro

in Esteri

L’assessore alla sanità del Lazio: «Lo aspettiamo allo Spallanzani ma decidono i ministeri»

Procedono regolarmente le quarantene delle persone in isolamento dopo il rientro in Cina ed è stata attivata la procedura per il 17enne in rientro in Italia dalla Cina: è in volo, secondo quanto si apprende, il Boeing KC-767 dell’Aeronautica militare diretto a Wuhan per andare a prendere lo studente italiano rimasto bloccato nei giorni scorsi nella città cinese focolaio dell’epidemia di coronavirus. Il rientro in Italia è previsto per domani.

Intanto questa mattina la task-force Covid-19 del Ministero della Salute alla presenza del ministro, Roberto Speranza. Sono state valutate le risultanze del vertice richiesto dall’Italia con i ministri della Salute UE e degli incontri bilaterali avuti ieri dal ministro Speranza. I referenti scientifici presenti al vertice OMS hanno relazionato la task-force sull’incontro di Ginevra.

Sono state valutate le procedure sanitarie e l’andamento della quarantena per gli italiani rimpatriati da Wuhan e posti in isolamento alla «città militare» della Cecchignola e all’Ospedale militare del Celio e i dettagli sanitari e le procedure di isolamento e quarantena del 17enne italiano che rientrerà da Wuhan nelle prossime ore con l’aereo partito questa mattina. L’Istituto Superiore di Sanità ha ultimato il primo dei 3 moduli del corso di aggiornamento per tutti i medici, gli infermieri e di tutti gli operatori sanitari. secoloXIX.it

Vai a Inizio pagina