Coronavirus…. intanto la Cina attacca l’Italia

in Esteri/Salute
coronavirus

E’ notizia di pochi minuti fa che sono ufficiali i nuovi casi di contagio da Coronavirus registrati sulla Diamond Princess. Si tratta di ben 65 nuovi casi sulla nave da crociera che dallo scorso 4 febbraio è in quarantena nel porto giapponese di Yokohama. Non ci sono italiani tra i passeggeri.

Stando a quanto comunicato dalla compagnia armatrice Princess Cruise Lines, si parla di 45 giapponesi, 11 americani, quattro australiani, tre filippini e uno tra Canada, Gran Bretagna e Ucraina. Ora salgono a 135 i contagiati sulla nave.

Intanto, sale a 910 il bilancio dei morti ufficiali per il virus, questi prevalentemente in Cina. I casi ufficiali di contagio sono 40.171. Stando a quanto dichiarato dall’Organizzazione mondiale della sanità il numero di infezioni rilevate quotidianamente nel Paese si sta pian piano stabilizzando, anche se ora è troppo presto per capire se l’epidemia ha raggiunto il picco.

Michael Ryan, responsabile emergenza sanitaria Oms, ha dichiarato: “Stiamo registrando un periodo di stabilità di quattro giorni, in cui il numero di casi segnalati non è aumentato. Questa è una buona notizia e potrebbe riflettere l’impatto delle misure di controllo che sono state messe in atto”.

Intanto, la Cina non ha visto di buon occhio la chiusura dei voli da parte del nostro Paese. Il portavoce del ministero degli Esteri di Pechino, Geng Shuang, ha dichiarato che l’Italia dovrebbe mettere in atto decisioni “obiettive, razionali e fondate sulla scienza”. positanonews

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina