Clemente Mastella, bomba su Salvini: “Mi dimetto da sindaco di Benevento”. Lega, ora sono guai

in Politica

Terremoto nel centrodestra, Clemente Mastella si dimette da sindaco di Benevento in polemica con Matteo Salvini. “La Lega non mi vuole, mi sta creando parecchi problemi. Molti, molti problemi – spiega al Corriere della Sera l’ex leader dell’Udeur -. Io ora mi sono dimesso e sapete che c’è? Mi sono dimesso da sindaco e mi ricandido a sindaco. Così vediamo se c’è qualcuno che vuole continuare a creare problemi oppure no”. La decisione è tutt’altro che locale, perché Mastella può muovere voti fondamentali per la coalizione: “Ora ci sono anche le Regionali, qua in Campania – minaccia il diretto interessato -. E io sono leale al centrodestra solo se il centrodestra è leale con me”.

La sua, spiega inviperito, non è stata una scelta improvvisa: “Qua chi doveva capire l’ha capito, l’avevo già lasciato intendere”. I conti si faranno da qui a primavera, quando si tornerà al voto per stabilire chi governerà ancora la Campania. Se il centrosinistra (con il governatore Vincenzo De Luca, che il Pd però vorrebbe silurare) o il centrodestra (il candidato ufficiale dovrebbe essere il forzista Stefano Caldoro, ma anche in questo caso, dopo l’Emilia, Salvini sarebbe tentato di rivedere la scelta). Ed è in questo scenario che Mastella conta di diventare, ancora una volta, l’ago della bilancia. libero quotidiano

Ultime da Politica

Vai a Inizio pagina