Regionali, affluenza alle 12: Emilia-Romagna 23,44%, Calabria 10,77%

in Politica

Affluenza al 23,44%, alle 12, per le elezioni regionali in Emilia-Romagna. Non solo è più del doppio rispetto alle Regionali del 2014, ma addirittura leggermente superiore anche alla stessa rilevazione delle politiche del 2018 e alle europee del 2019. In Calabria invece alle 12 l’affluenza è al 10,77%, di poco superiore rispetto alla precedente consultazione (8,85%).

Le voci dei protagonisti – Nonostante il silenzio elettorale, i protagonisti delle elezioni hanno lanciato alcuni messaggi. “Oggi vinciamo noi. Oggi vince l’Emilia-Romagna”, ha scritto sui social il governatore uscente, e candidato del centrosinistra in Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini.

Salvini in diretta social – “Oggi è la giornata dell’orgoglio e della riscossa per la Calabria bella e sana: la Lega c’è!”, ha scritto su Twitter Matteo Salvini. Il leader della Lega ha affidato poi un ulteriore messaggio a Facebook, addirittura tramite una diretta a seggi aperti: “Voi che potete votate in nome del popolo italiano. Ad altri milioni di italiani è stato sottratto questo diritto”, ha detto. Salvini ha poi concluso con questa frase: “Preferisco la mucca alle sardine: più produttiva, generosa disposta a ascoltare”.

Il ruolo delle Sardine – E a proposito di Sardine, un commento è arrivato anche da Matteo Santori. “Se hai scelto di partecipare non voterai più da solo, qualcosa è cambiato”, ha detto. “Noi non siamo in contrapposizione con altre forze politiche, siamo persone fuori da ogni schema politico: è per questo che arriviamo meglio. Le Sardine sono nate quando la candidata del centrodestra Lucia Borgonzoni era già avanti di 6 punti nei sondaggi. Bonaccini è già un miracolo che se la giochi testa a testa”, ha aggiunto. Tgcom24

Ultime da Politica

Vai a Inizio pagina