Coronavirus, primo caso sospetto in Liguria. Al San Martino una donna rientrata da un viaggio in Cina Speciale virus cinese

in Salute

Genova – Una donna di circa 40 anni, residente nell’entroterra di Chiavari e rientrata da poco da un viaggio in Cina, è stata ricoverata con febbre alta al reparto Infettivi del San Martino di Genova. E’ stato il suo medico curante a sospettare che quei sintomi potessero essere riconducibili al temibile coronavirus, che sta tenendo col fiato sospeso il Paese asiatico e il mondo intero.

 

A quanto si è appreso, la donna sarebbe rietrata da pochi giorni da un viaggio nella città di Wuhan, la metropoli della Cina centrale epicentro dell’epidemia. L’intervento di trasporto della paziente, dal Tigullio all’ospedale genovese, è stato coordinato dal 118.

 

I sintomi sono febbre alta e problemi respiratori, ma al momento la quarantenne non è in pericolo di vita. In giornata, nel reparto diretto da Matteo Bassetti, verranno svolti esami medici e accertamenti per capire se si tratti effettivamente del primo caso ligure di coronavirus. Il Secolo XIX