L’Iran minaccia di abbandonare il trattato nucleare globale e costruire una bomba

in Esteri
Iran

L’Iran ha minacciato di ritirarsi dal Trattato di non proliferazione nucleare (TNP), aprendo la strada alla costruzione di una bomba nucleare.

La minaccia è l’ultima mossa dell’Iran per salvare il Piano d’azione globale congiunto (JCPOA), l’accordo del 2015 per frenare il programma nucleare di Teheran in cambio di un allentamento delle sanzioni.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump si è ritirato dal JCPOA a maggio 2018 e ha reintrodotto le sanzioni. In risposta, l’Iran ha iniziato ad arricchire l’uranio in violazione dell’accordo, nel tentativo di esercitare pressioni sugli Stati europei per salvare l’accordo.

Quella tattica è fallita la scorsa settimana quando Gran Bretagna, Francia e Germania hanno dichiarato che l’Iran stava violando il JCPOA  innescando un meccanismo di disputa in base al quale la questione verrà deferita al Consiglio di Sicurezza dell’ONU, con sanzioni sanitarie dell’ONU reintrodotte entro 60 giorni.

Il ministro degli Esteri iraniano Zarif ha dichiarato:”Se gli europei continuano il loro comportamento improprio o inviano il fascicolo dell’Iran al Consiglio di sicurezza, ci ritireremo dal TNP”, mentre il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Mousavi ha dichiarato: “Le affermazioni delle potenze europee sull’Iran che violano l’accordo sono infondate. Se l’Iran ridurrà ulteriormente i suoi impegni nucleari dipenderà da altre parti e se gli interessi dell’Iran sono garantiti dall’accordo. “

Il TNP del 1968 è stato il fondamento del controllo globale delle armi nucleari dalla Guerra fredda. Firmato da 190 paesi, vieta ai firmatari diversi da Stati Uniti, Russia, Cina, Gran Bretagna e Francia di acquisire armi nucleari, in cambio della possibilità di perseguire programmi nucleari pacifici per la generazione di energia, sotto la supervisione delle Nazioni Unite.

L’unico paese a dichiarare il suo ritiro dal TNP fu la Corea del Nord, che espulse gli ispettori nucleari e testò apertamente le armi atomiche. L’India, il Pakistan e Israele con armi nucleari non hanno mai firmato.

L’Iran “accelererà il ritmo del suo programma nucleare” se abbandonerà il TNP, ha detto l’analista alla sicurezza Dr. Theodore Karasik.  “La Corea del Nord ha ritirato il trattato nel 2003 e, naturalmente, ha continuato a costruire armi nucleari”. “Quindi l’Iran e la Corea del Nord sarebbero nella stessa casella strategica in termini di eventuali ulteriori negoziati a causa delle relazioni personali tra i loro scienziati nucleari. “Sulla scia della tragedia aerea della compagnia ucraina, il processo decisionale dell’Iran in relazione all’Occidente e ai suoi vicini sta subendo uno spostamento verso una maggiore aggressività”. arabnews

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina