Cina, un altro morto per il virus misterioso: vittime salgono a tre

in Esteri

La Cina ha annunciato una terza vittima e circa 140 nuovi casi di contagio dal misterioso virus, simile alla Sars, alimentando nuove paure nel Paese a pochi giorni dal Capodanno cinese. A Wuhan, nella Cina centrale dove il virus ha fatto la sua comparsa, sono stati registrati 136 casi di contagio durante il fine settimana, altri due a Pechino (per la prima volta dalla diffusione del virus) e un altro nella provincia meridionale di Guangdong.

PRIMO CASO SEGNALATO IN COREA DEL SUDLa Corea del Sud conferma il primo caso. Una donna cinese di 35 anni, proveniente dalla città cinese di Wuhan considerato l’epicentro del contagio, ha contratto il virus stando ad autorità sanitarie sudcoreane. La donna si era recata in ospedale a Wuhan sabato con i sintomi del raffreddore dove le erano stati prescritti medicinali prima di imbarcarsi su un volo per Seul. Al suo arrivo in Corea del Sud è stata messa in quarantena. Oggi la conferma che si tratta del misterioso virus, un nuovo ceppo di coronavirus che gli umani possono contrarre. Le sue condizioni sono stabili ed è al momento tenuta in isolamento in una struttura sanitaria. tgcom24

Tags:

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina