Matteo Salvini e la “grande paura” della sinistra: può trionfare anche nel feudo di Romano Prodi

in Politica

Matteo Salvini continua senza sosta il tour in Emilia Romagna in vista delle elezioni regionali del 26 gennaio. Il leader leghista è stato anche a Scandiano, la città alle porte di Reggio Emilia che ha dato i natali 80 anni fa a Romano Prodi. Scandiano trasuda tradizione di sinistra, eppure anche lì la Lega sta prendendo piede e ha gettato un’intera comunità nell’indecisione su chi votare.

Come riporta Repubblica nell’edizione del 14 gennaio, Scandiano è la sede del primo asilo nido comunale d’Italia, nonché la culla del cattolicesimo democratico e la madre delle cooperative sociali all’incrocio tra solidarietà e misericordia. La settimana scorsa Salvini è venuto a dire che “ho rispetto dei vecchi comunisti, sono i giovani che hanno dilapidato i soldi delle cooperative e mandato a casa migliaia delle persone”. Per Repubblica la grande paura è che la gente pensi che il leader leghista non ha torto, in fondo. Il 26 gennaio si scoprirà se anche Scandiano si è convertita dal rosso al verde. libero quotidiano

Ultime da Politica

Vai a Inizio pagina