Crolla una porzione di marmo a ingresso musei vaticani, choc superstite Torri Gemelle

in Attualita'/Cultura

Dai momenti di serenità di una vacanza nella capitale a quelli drammatici e indimenticabili dell’attentato alle Torri Gemelle di New York. Sono stati secondi di vero panico quelli vissuti oggi pomeriggio da una turista americana che si trovava in fila ai Musei Vaticani quando si è staccato improvvisamente alle sue spalle un pezzo di intonaco. Il rumore, sordo e improvviso, ha ripescato nella memoria della donna una angoscia solo apparentemente dimenticata. La donna, 34anni, è stata vittima di un attacco di panico per lo spavento legato al forte rumore per il crollo della porzione di intonaco all’ingresso dei musei Vaticani. La donna, che era in compagnia del fidanzato, è stata soccorsa dal personale del 118.

 

Sul posto, in viale del Vaticano, i vigili del fuoco, personale dell’ispettorato Vaticano e i poliziotti del commissariato Borgo. Nel crollo nessuno si è fatto male, soltanto spavento per il forte rumore. I pompieri hanno chiuso e messo in sicurezza la zona assicurando l’attività dei musei. L’attacco di panico che ha avuto la turista americana a causa della caduta dei detriti, fortunatamente senza conseguenze, sarebbe quindi riconducile alla tragica esperienza vissuta dalla donna sopravvissuta all’attentato delle Torri Gemelle del 2001. A raccontarlo il suo fidanzato che assieme ai soccorritori del 118 hanno tranquillizzato la 34enne, sottoposta anche ad accertamenti specifici in casi come questi. Ansa

Ultime da Attualita'

Vai a Inizio pagina