Libia: prosegue il ponte aereo turco per l’afflusso di jihadisti

in Esteri

Il ponte aereo organizzato dalla Turchia per l’afflusso di jihadisti in Libia continua. Mentre vanno avanti i combattimenti a Tripoli, ormai di fatto assediata dalle truppe del generale Khalifa Haftar, Ankara  schiera terroristi a fianco delle forze governative di al Sarraj. 

La ‘fastidiosa’ rivelazione di Ofcs.report relativa al reclutamento di miliziani di al Qaeda e Isis da parte della Turchia, ha scatenato una ridda di tentativi di smentita da parte del governo di al Sarraj e dell’opinione pubblica fedele al premier. Ma, in contemporanea, le conferme da parte turca e la rivelazione di informazioni relative ai voli utilizzati per il trasferimento dei “reclutati”, hanno posto in seria difficoltà il governo fantoccio riconosciuto dall’Onu.

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTEGRALE CLICCA QUI

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina