Libia: la miopia del Governo e il rischio terroristico

in Esteri/Politica

La situazione in Libia si evolve e all’orizzonte si percepisce il concreto rischio che Tripoli possa rappresentare il teatro di un nuovo ed allargato conflitto bellico. É anche vero che il paese Nordafricano vive, seppur precariamente, di equilibri regionali e potrà giovare mantenerli tanto ad al Sarraj quanto ad Haftar e ai reciproci schieramenti a supporto. E mentre la Turchia sponsorizza vigorosamente al Sarraj, l’Italia rimane debole e fin troppo assorta nella altrettanto velleitaria politica interna.

Non vi è alcun dubbio che il Governo italiano abbia clamorosamente sottostimato il dossier libico al punto tale da “perdersi” tanto l’avvio delle operazioni di assalto a Tripoli da parte di Haftar, invero risalente allo scorso aprile, quanto l’intesa tra al Sarraj e Erdogan.

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTEGRALE CLICCA QUI 

 

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina