Usa, rapina banca poi lancia i soldi ai passanti: “Buon Natale a tutti!”. Arrestato

in Esteri

Un po’ la “Casa di carta” versione natalizia. In Colorado un uomo, capelli e barba bianca, 65 anni, ha rapinato una banca e poi ha lanciato in aria i soldi, urlando felice “Buon Natale!” ai passanti. Fogli di banconote come coriandoli. Sguardi attoniti, e mani veloci.

 

Secondo il racconto all’emittente Colorado Springs KKTV di un testimone, Dion Pascale, l’uomo è uscito dalla banca e ha lanciato i soldi “dappertutto”. “Ha iniziato a prendere e lanciare per aria le banconote che tirava fuori dalla borsa” prima di urlare “Buon Natale”, ha detto Pascale alla stazione televisiva aggiungendo che “poi si è incamminato lentamente, come se sapesse che l’avrebbero arrestato”.

 

Poco dopo l’uomo infatti la polizia l’ha raggiunto in una caffetteria Starbucks vicino alla banca. Identificato come David Wayne Oliver, non è risultato armato. I dipendenti dell’Academy Bank, a Colorado Springs, dove il Babbo Natale rapinatore sarebbe entrato minacciandoli, non hanno saputo descrivere l’arma. Qualche passante che aveva preso il denaro l’ha restituito alla banca. Ma la polizia ha fatto sapere che mancano ancora migliaia di dollari.

 

Oliver si trova in una prigione della Contea di El Paso, non può pagare la cauzione fissata a diecimila dollari e non è chiaro se avrà un avvocato, se non d’ufficio, per l’udienza fissata giovedì.

 

Nel frattempo la notizia ha scatenato l’empatia social. I commenti arrivano da ogni parte del mondo. Come letterine a Babbo Natale.

Repubblica