Davide Casaleggio su tutte le furie con Beppe Grillo: “Ora le spese legali le paghi tu”. È rottura nel M5s

in Politica

Piovono guai sul Movimento 5 Stelle. Questa volta a mettere benzina sul fuoco ci pensa Davide Casaleggio. Il figlio di Gianroberto, nonché presidente dell’associazione Casaleggio Associati, ha messo in guardia Beppe Grillo: “Ora basta, noi non possiamo né vogliamo più continuare a pagare per le tue spese legali”. Secondo il Corriere della Sera Casaleggio si sarebbe stancato di pagare le parcelle per conto del guru di Sant’Ilario, il quale, essendo garante del Movimento, aveva diritto a uno scudo legale.Eppure solo nel 2018 l’Associazione Rousseau ha speso quasi 273mila euro per il supporto legale “a tutela del garante Beppe Grillo”, tra “spese legali” (176mila e 651 euro), “accantonamenti per rischi” (70mila euro) e “contributi per Associazione Movimento 5 Stelle e Comitati” (26mila e 321 euro). Una notizia che ha mandato su tutte le furie Casaleggio junior. Proprio così perché il presidente della Casaleggio Associati non ha potuto non notare che il 16,6 per cento delle uscite erano legate alle tante diffamazioni rivolte nei confronti di Grillo. E dunque i rapporti, già ai minimi termini tra i due, potrebbero dar vita a una rottura definitiva.  Libero quotidiano