Matteo Salvini e il calo nei sondaggi, “il pericolo non sono le sardine ma la Meloni”. L’analisi di Pregliasco

in Politica

Il pericolo per Matteo Salvini non sono le sardine. Secondo Lorenzo Pregliasco, fondatore di YouTrend, il leader della Lega deve guardarsi da Giorgia Meloni. Secondo l’ultimo sondaggio Ipsos, nell’ultimo mese il Carroccio ha perso due punti e mezzo mentre il Capitano 8 nel gradimento personale. Non si tratterebbe solo di una “oscillazione naturale del consenso”. “Credo che in questo momento – spiega Pregliasco al Fatto quotidiano – stia pagando la competizione a destra che si è creata con la Meloni. Per la prima volta nel sondaggio di Ipsos la fiducia personale nella Meloni è più alta di quella di Salvini. La crescita di Fratelli d’Italia (al 10,6%ndr) compensa, o quasi, la flessione della Lega. Una parte dell’elettorato di destra si sta spostando su di lei”.

Secondo quanto riportato da Libero Quotidiano Le sardine, al massimo, potrebbero mobilitare l’elettorato di sinistra, assicura Pregliasco, ma non toglieranno voti alla Lega. Il vantaggio della leader di FdI, invece, è quello di “non avere alle spalle una crisi di governo: Meloni è rimasta sempre all’opposizione, nel suo percorso mancano gli elementi contraddittori che potrebbero aver contribuito all’appannamento del consenso del leghista. E poi la Meloni è brava in televisione e lavora bene con i social network, dove ha uno stile simile a quello salviniano”.

Ultime da Politica

Vai a Inizio pagina