I trucchi che possono trasformarti in un lettore di velocità

in Attualita'/Cultura

A molti di noi piacerebbe essere in grado di leggere più velocemente, pur continuando a comprendere tutto. Esistono metodi risalenti a decenni fa che la gente ha provato nella speranza di riuscire a digerire un lungo libro in meno di un’ora.

Il metodo più ovvio, che tutti noi facciamo di volta in volta, è quello di sfogliare la lettura, dare un’occhiata al testo e sfogliare le pagine per cercare di trovare i punti chiave. Oppure c’è una meta-guida in cui usi il dito per indicare parole specifiche, per tenere gli occhi in pista senza distrarti. O metodi in cui impari a leggere più righe alla volta. E ora sono state sviluppate tecnologie digitali, con app che prendono il testo e poi lampeggiano le parole una sullo schermo una alla volta in rapida successione .

Non c’è dubbio che metodi intelligenti come questi possano aiutarti a superare il testo più velocemente. La domanda è: quanto comprendi per quella velocità. Quando si tratta di prove concrete, può essere difficile valutare corsi commerciali e app che affermano di migliorare le tue abilità di lettura rapida perché gli esperimenti in condizioni controllate condotti da osservatori indipendenti sono rari.

Per alcune risposte, possiamo rivolgerci al lavoro del defunto psicologo Keith Rayner, che era all’Università della California, a San Diego. Ha trascorso molti anni a valutare i meccanismi alla base di alcuni di questi metodi e ha aperto la strada alla ricerca della velocità di lettura monitorando i movimenti oculari. Nel 2016, ha pubblicato un documento che ripassa ciò che la scienza più recente può dirci sui tentativi di accelerare la lettura .

Quando stiamo leggendo, la maggior parte del rilevamento delle parole avviene nella parte centrale della retina chiamata fovea dove c’è un’alta concentrazione di cellule chiamate coni. Queste cellule rilevano lo schema delle aree chiare e scure sulla pagina e trasmettono tali informazioni al cervello in cui lo schema viene riconosciuto come parole. Alcuni metodi di lettura rapida mirano a insegnare alle persone a utilizzare più della loro visione periferica per leggere, consentendo alle persone di comprendere più di una parola alla volta. Ma nella periferia della retina trovi meno coni e più di un tipo di cellula chiamato aste, che non sono così bravi a individuare le aree chiare e scure sulla pagina .

Le parole possono essere presentate a noi così rapidamente che il cervello non ha il tempo di elaborarle

Che ne dici di presentare singole parole agli occhi in fretta? Rayner ha scoperto che questo può funzionare molto bene per le frasi, ma non sono solo gli occhi a limitare la nostra velocità di lettura: i fattori cognitivi portano i propri limiti. Ha concluso che esiste il rischio che, una volta ridimensionato questo metodo per coprire intere pagine di testo, le parole possano essere presentate a noi così rapidamente che il cervello non ha il tempo di elaborarle. Il risultato è che i nostri occhi passano sopra le parole ma non le capiamo.

Quindi c’è un modo per accelerare la velocità con cui possiamo comprendere una parola? Quando leggiamo la nostra voce interiore a volte vocalizza le parole nella nostra testa e alcuni sospettano che ciò possa rallentarci. Bandire quella voce potrebbe fare la differenza? Non necessariamente. La vocalizzazione interna potrebbe aiutarci a capire cosa sta succedendo , secondo una ricerca condotta dalla psicologa Eye-tracking Mallorie Leinenger.

Se è così difficile trovare un metodo affidabile per accelerare i nostri occhi e le nostre menti, solleva la questione di come i campioni di lettura rapida possano divorare interi libri in pochi minuti anziché ore e tuttavia sembrano ancora capirli. È possibile che siano eccezionalmente bravi a scremare efficacemente?

In alcune situazioni la scrematura può funzionare anche per il resto di noi. A volte tutto ciò che vuoi è trovare un fatto particolare in un rapporto, nel qual caso la lettura della scrematura va bene. E a volte hai solo bisogno di ottenere l’essenza delle cose, nel qual caso strategie come la lettura di titoli, la ricerca di parole chiave, la lettura del primo paragrafo di ogni sezione e quindi la prima frase dei paragrafi successivi è un modo attraverso di essa. Ovviamente, tutto dipende dal tipo di materiale che stai leggendo. È più probabile che lavori con un libro di testo che con un romanzo sperimentale.   

Ma la buona notizia è che esiste un modo per imparare a leggere più velocemente, ed è quello di esercitarsi. Ancora una volta, non siamo limitati solo dalla nostra visione. Ciò che conta è la velocità con cui puoi identificare una parola, un processo che è più veloce quando la parola è più familiare. Quindi più leggi, più velocemente puoi ottenere. BBC