Regno Unito: colpi d’arma da fuoco a London Bridge. La polizia uccide un uomo

in Esteri

Una sparatoria è avvenuta sul London Bridge. La zona è stata isolata. Un uomo che correva con un coltello in mano è stato raggiunto da colpi d’arma da fuoco sparati dalla polizia e ucciso. Al momento Scotland Yard non conferma se si tratti di un episodio di matrice terroristica.

 

All’interno di un autobus fermo sul London Bridge, dai finestrini si vede la polizia in azione

Secondo il giornalista della Bbc, John McManus, testimone oculare dell’accaduto, l’assalitore potrebbe non essere uno solo. A distanza, McManus ha detto di aver visto «un gruppo di uomini» scagliarsi contro un’altra persona e quindi di aver assistito all’arrivo della polizia, inclusi agenti armati, che hanno evacuato il ponte e iniziato a far fuoco. Colpi, secondo questo racconto, sono stati sparati anche dopo quelli che hanno colpito un presunto aggressore.

Londra, spari al London Bridge: i poliziotti a pochi metri da uomo a terra

A metà del ponte un camion bianco interrompe la strada. I marciapiedi su entrambi i lati del ponte sono dotati di ampi dissuasori per impedire ai veicoli di invadere la zona pedonale. I manufatti sono stati installati dopo l’attacco terroristico del London Bridge del 2017.

La stampa

 

Londra, spari a London Bridge: gli autocarri della polizia impediscono l’accesso al ponte