Roma-Lido, ancora un treno rotto: pendolari infuriati invadono i binari a Vitinia.

in Attualita'/Roma

Roma-Lido, dopo l’ennesimo guasto, dopo l’ennesima interruzione del servizio, esplode di nuovo la rabbia dei pendolari dal litorale alla Capitale. Questa mattina numerosi di loro hanno pericolosamente invaso i binari per bloccare il traffico ferroviario in entrambi i sensi. Poco prima gli stessi pendolari erano stati invitati a scendere da un convoglio fermato da un guasto: di nuovo una mattinata di lavoro persa, di nuovo lo stress di trovarsi abbandonati e con scarse informazioni a metà strada fra casa e il luogo di lavoro.  Secondo l’Atac la ripresa della circolazione dei convogli è stato rallentato anche da un intervento di soccorso a un passeggero messo in atto dal 118. Per sgomberare i binari è intervenuta la polizia.

Secondo quanto si è appreso, un treno si è guastato e una parte di passeggeri a bordo è scesa invadendo i binari per protesta. Disagi per chi era diretto a Roma. «Siamo rimasti fermi per oltre mezz’ora. Poi siamo ripartiti cambiando il binario, ma il treno è stracolmo. C’è il caos oggi», ha raccontato una passeggera che viaggiava su un convoglio successivo. L’apice si è registrato a Ostia Antica, il treno partito alle 8.14 da Lido Nord si ferma dopo solo una fermata per il guasto (ennesimo) al treno che precede. Gli animi così, si riscaldano. Alla stazione di Vitinia, i pendolari protestano, inveiscono e gli addetti Atac sono stati costretti a chiamare le forze dell’ordine per calmare i pendolari costretti a camminare sui binari per raggiungere la stazione vicina.

«La situazione è grave – sottolinea il comitato dei pendolari – viviamo male il viaggio d’ogni giorno sulla Roma Lido e sulle altre ferroviarie affidate ad Atac SpA. Ripetuti guasti ai treni ad Acilia, Bernocchi, Vitinia; blocchi alla linea; problemi agli impianti di segnalamento a Malafede e Vitinia; stazioni abbandonate a Tor di Valle e Castel Fusano; i treni saturi fin da Acilia lasciano a piedi decine di passeggeri a Bernocchi o Vitinia»il messaggero

Tags:

Ultime da Attualita'

Vai a Inizio pagina