Rovigo, dal mare spunta un cadavere di donna, forse è Samira El Attar

in Donna/Esteri

Potrebbe concludersi qui con il ritrovamento del cadavere di donna sulla spiaggia di Albarella, la ricerca di Samira El Attar, la mamma di 43 anni scomparsa dal Padovano alcune settimane fa. Dalle acque del mare è spuntato infatti il corpo senza vita di quella che si ritiene essere stata una giovane donna. Se il confronto del DNA con quello della mamma di Stanghella dovesse dare riscontri positivi, il fascicolo per la scomparsa di Samira alla Procura di Rovigo, passerebbe da ‘sequestro di persona’ a omicidio e occultamento di cadavere.  Il corpo  è stato rinvenuto sulla spiaggia dove alcuni mesi fa sono stati ritrovati altri resti umani. A indurre gli inquirenti nel sospetto che possa trattarsi di Samira sono stati sia il sesso del cadavere che la posizione geografica del rinvenimento. Sia il fiume Gorzone, che attraversa Stanghella, sia l’Adige che dal comune in provincia di Padova dista pochi chilometri, sfociano nel mare a poca di distanza dall’isola.

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTEGRALE CLICCA QUI