Lucio Battisti in streaming: è boom di ascolti, soprattutto tra i più giovani

in Cultura

Lucio Battisti

Chi ascolta oggi di più Lucio Battisti? La risposta sta all’interno della fascia d’età tra i 18 e i 24 anni con quasi il 25% delle preferenze. I dati aggiornati della piattaforma streaming di Spotify evidenziano quanto si era detto lo scorso 29 settembre. Allora, tra l’entusiasmo generale si era parlato di un’opportunità per i più giovani. Una possibilità per conoscere il cantante che aveva fatto sognare la generazione dei loro genitori. Nello specifico, i dati relativi alle fasce d’età sono: 24,79% per 18-24 anni, 22,82% tra i 25-29 anni, 15,19% nella fascia 30-34 anni, 15,16% tra i 35 e 44 anni, 9,15% per la fascia 45-54 anni e per gli over 55 l’11,71%.

 

Quali sono le canzoni più ascoltate in Italia

Sono tre le canzoni che hanno superato il milione di stream. Si tratta in ordine di preferenze di: “Il mio canto libero”, “Mi ritorni in mente” e “La canzone del Sole”. Nella top ten, seguono staccate: “Un’avventura”, “I giardini di marzo”, “29 settembre”, “Acqua azzurra, acqua chiara”. Ancora: “Con il nastro rosa”, “E penso a te”, “La collina dei ciliegi”.

 

Lucio Battisti in streaming nel mondo

Gli ascolti in Italia precedono di gran lunga quelli registrati in altri Paesi come Gran Bretagna e Germania. Svizzera, Spagna, Francia, Stati Uniti, Olanda, Belgio e Australia chiudono l’elenco degli stream universali del Lucio nazionale. Lucio Battisti è scomparso il 9 novembre del 1998. Le canzoni del suo sodalizio con Mogol sono dei brani sempreverdi, amatissimi ancora oggi e non solo dai più giovani. skytg24

Ultime da Cultura

Vai a Inizio pagina