Stadio Roma, pm chiude indagine su Centemero e Bonifazi

in Sport
Stadio della Roma

La Procura di Roma ha chiuso il filone d’inchiesta sul nuovo stadio della Roma che vede indagati per finanziamento illecito il tesoriere della Lega Giulio Centemero e l’ex tesoriere del Pd Francesco Bonifazi, ora passato a Italia Viva.

Lo riferisce una fonte vicina all’indagine. Non è stato possibile raggiungere i legali dei due indagati.

Secondo l’ipotesi del procuratore aggiunto Paolo Ielo e dei pm Barbara Zuin e Luigia Spinelli, Centemero e Bonifazi avrebbero ricevuto dal costruttore Luca Parnasi finanziamenti non registrati a bilancio: 250.000 euro tra il 2015 e il 2016 destinati all’associazione Più Voci, rappresentata da Centemero, e 150.000 euro nel 2018 alla fondazione Eyu attraverso Bonifazi, al quale i pm contestano anche l’emissione di fatture per operazioni inesistenti.

Gli indagati hanno adesso trenta giorni di tempo per chiedere di essere ascoltati dai magistrati e portare elementi a loro discolpa. Scaduto questo termine i pm, se lo riterranno opportuno, potranno procedere con la richiesta di rinvio a giudizio. reuters

Ultime da Sport

Vai a Inizio pagina