Giordania, attacco terroristico. Tutti gli indizi portano all’ISIS

in Editoriale/Esteri
Di Souad Sbai
Terrorismo, l’ISIS batte un colpo in Giordania? Presso il sito archeologico di Jerash, a nord della capitale Amman, sono stati accoltellati otto turisti (tre messicani, uno svizzero e quattro giordani).
Arrestato l’assalitore, vestito di nero come un jihadista del sedicente Stato islamico.
L’ISIS ha così colpito il settore turistico giordano, in crescita negli ultimi anni per via delle condizioni di sicurezza e stabilità di cui gode la monarchia hashemita rispetto agli altri paesi della regione.
Con l’attacco, inoltre, l’organizzazione che fu di Al Baghdadi ha voluto lanciare un messaggio forte e chiaro: malgrado le perdite inflitte in Siria, l’ISIS è vivo e pronto a colpire ovunque nella regione.
Rappresaglie da attendersi anche in Europa.

Ultime da Editoriale

Vai a Inizio pagina