6G: Tim, Wind, Tre, Vodafone e addirittura Iliad pronte alla nuova rete

in Attualita'

Il 5G sta arrivando sul mercato mondiale e le antenne sono già attive. Gli operatori di tutto il globo sono pronti ad effettuare lo switch ufficiale a Gennaio 2020.Tanti sono i device che supporteranno la nuova rete: dall’ LG V50 al Huawei Mate 20X, dal OnePlus 7T Pro al Note 10. Tuttavia, mentre il mondo è concentrato su questa connessione del futuro, Huawei pensa già al 6G.

 

Il CEO dell’azienda, Ren Zhengfei, ha ribadito che la società ha iniziato i primi studi relativi allo sviluppo dello standard per le telecomunicazioni del futuro. Nonostante il 5G raggiungerà velocità mai viste prima, il 6G potrebbe esser ancora più prestante per le AI del futuro e per la domotica 4.0.

laboratori di Huawei Labs avviano la ricerca per lo sviluppo del 6G

Le prime indiscrezioni vedono i laboratori Huawei presenti sul territorio canadese come i luoghi dove gli esperti di tutto il mondo stanno lavorando al 6G. Al momento sembra che sia tutto in una primissima fase embrionale e teorica, perché ancora gli scienziati non hanno nulla sottomano.Gli Huawei Labs proprio recentemente, hanno ricevuto un cospicuo investimento di più di 2 miliardi di dollari per lo studio e la ricerca della rete. Così facendo si potrà dedicare maggiore attenzione a questo standard e ciò permetterebbe a Huawei di avere un GAP rispetto ai concorrenti di parecchi anni. Ricordiamo che l’azienda cinese al momento è leader indiscussa del 5G e le sue infrastrutture sono presenti in tutto il globo. Secondo quanto riporta tecnoandroid. Ma quando si potrà vedere il 6G sul mercato mondiale? Stando allo stato attuale dei lavori, sicuramente non prima del 2030.

Ultime da Attualita'

Vai a Inizio pagina