Renzi-Salvini, il duello a Porta a Porta è senza regole

in Politica

Questa sera Renzi e Salvini si sfideranno di fronte alle telecamere di “Porta a Porta” alle 22,50 su Rai1, nel duello più atteso in tv. Ospiti nella trasmissione di Bruno Vespa, infatti, i due Matteo avranno a disposizione settantacinque minuti di confronto, con la prima mezz’ora di scontro con la sola presenza del conduttore. Nei restanti quarantacinque minuti, come riporta Il Messaggero, si passerà alle domande dei giornalisti in studio, senza un timing prestabilito per le risposte e nessuna regola da rispettare. Entrambi i leader politici useranno la vetrina di Vespa per lanciare le proprie manifestazioni.

Nel fine settimana, infatti, ci sarà la Leopolda di Matteo Renzi e allo stesso tempo si terrà la manifestazione in piazza a Roma del centrodestra con Matteo Salvini. La proposta iniziale per la registrazione del programma, che avverrà alle 18 di oggi, era che ognuno dei due politici portasse con sé una cinquantina di fan. Secondo l’accordo tra il leader della Lega e di Italia Viva, però, il pubblico non sarà di parte.

La svolta di Salvini

Nel Carroccio, come riporta Il Messaggero, dicono che Salvini si sia convinto per una linea più moderata, una vera e propria svolta per “smettere i panni dell’anti-sistema e presentarsi come una forza politica più concreta, più liberale e meno sovranista”. Il cambio di passo del leader della Lega sarebbe una mossa per conquistare i voti di centro: “Se deve essere il capo della coalizione, deve comportarsi in questo modo”, dicono i suoi.

Botta e risposta prima del confronto

Prima del faccia a faccia in tv, come riporta Il Messaggero, Matteo Salvini ha spiegato: “Io non scappo dai confronti. Quando Renzi aveva il 40% ha rifiutato il duello, ma è Renzi ad aver bisogno di me, non io di lui”. Il leader di Italia Viva Matteo Renzi ha risposto: “Sarà un confronto per chi continua a pensare che i due Matteo siano la stessa cosa”.

Il dibattito su Conte

Al centro del dibattito potrebbe esserci anche l’operato del premier Giuseppe Conte, dato che la battaglia televisiva andrà in onda durante il Consiglio dei ministri sulla manovra. Mentre Matteo Renzi prenderà le distanze su alcune scelte dell’esecutivo, come la Quota 100, Salvini punterà sull’immigrazione.virgilio

Ultime da Politica

Vai a Inizio pagina