«Il mio ex trattiene nostro figlio in Egitto»: l’appello disperato di mamma Maria Assunta

in Donna

La storia non è inedita purtroppo e questa volta ha come protagonista una mamma salentina di 43 anni, Maria Assunta, il suo ex compagno, Ahmed, un egiziano di 41 anni, e il loro figlio che da settembre viene tenuto dal padre lontano dalla sua casa, a Lizzanello.
Dopo le vacanze estive nel Paese nordafricano del padre, il ragazzino sarebbe infatti dovuto tornare in Italia per iniziare l’anno scolastico. Il 14 settembre, però, il bimbo non è tornato. E da allora per la mamma è iniziato un vero incubo. Tra l’uomo e al donna la relazione, iniziata nel 2010 e terminata nel 2018, si era conclusa senza contrasti.
E per un anno la separazione pareva funzionare. Tutto sereno finché Ahmed non ha scoperto del nuovo compagno della donna, decidendo di tenere con sé il bambino. Il tutto senza fornire spiegazioni.

La storia è stata raccolta e raccontata da un articolo del Dailymuslim, il giornale dei musulmani d’Italia.
Maria Assunta e Ahmed si erano conosciuti nel 2010 a Pesaro, dove lei studiava all’Università. L’uomo si è trasferito a Lecce. A settembre dell’anno successivo era nato il loro figlio. A questa gioia si è aggiunta la soddisfazione di avviare un centro benessere, di cui Ahmed era socio al venti per cento. Ma a maggio del 2018 la rottura, consensuale tra i due.
La separazione non aveva causato traumi, anche perché Maria Assunta non ha mai esitato ad accompagnare il figlio in Nord Africa perché vedesse il padre e i parenti. Dopo un anno Maria Assunta ha iniziato a frequentare un altro uomo. E questo avrebbe scatenato il rancore di Ahmed. Che da allora ha comunicato alla donna la sua volontà di trattenere il figlio in Egitto con un solo sms: «Non veniamo più il sabato il 14/09/19». La madre, distrutta dal dolore, ha sporto denuncia per sottrazione di minore.  Ma di fatto non sa nemmeno dove si trovi con certezza il figlio.
Sotto l’influenza del padre anche il ragazzo avrebbe cambiato atteggiamento nei confronti della donna, diventando ostile e aggressivo. Adesso Maria Assunta spera che la legge le fornisca delle risposte. Leggo.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Donna

Vai a Inizio pagina