Due scosse di terremoto a Catanzaro, evacuate le scuole

in Attualita'

Tanta paura a Catanzaro dove questa mattina la terra è tornata a tremare due volte nell’arco di due minuti. La prima scossa di terremoto di magnitudo 4.0 si é verificata alle 8.11. L’epicentro é stato localizzato a Caraffa di Catanzaro, un centro a pochi chilometri dal capoluogo. La seconda, di magnitudo 2.0, si è avvertita alle 8,13 a un chilometro da Caraffa,  a 21 chilometri di profondità, sei in meno rispetto a quella delle 8.11.

Non risultano, al momento, né feriti, né danni, ma gli istituti scolastici, a titolo cautelativo, sono stati fatti evacuare. Il sisma è stato avvertito in maniera netta in tutta la provincia di Catanzaro, ma anche in quella di Cosenza. Proprio a Catanzaro, distante solo undici chilometri dall’epicentro, si sono vissuti momenti di preoccupazione, con la gente che si è riversata in strada.

Dopo la prima scossa di terremoto il traffico ferroviario è sospeso, in via precauzionale, su alcune tratte in Calabria per consentire la verifica dello stato dell’infrastruttura da parte dei tecnici di Rfi a seguito della scossa di terremoto di stamane.

Sulla linea Lamezia Terme Centrale-Catanzaro Lido traffico sospeso nell’intera tratta; sulla linea Crotone-Roccella traffico sospeso nella tratta Simeri-Soverato; sulla linea Paola-Rosarno traffico sospeso fra Nocera e Vivo Valentia. Lo rende noto Rete ferroviaria italiana.lastampa

Ultime da Attualita'

Vai a Inizio pagina