Borsa Milano positiva, bene Banco Bpm e Mediobanca, auto debole

in Economia
Borsa

Piazza Affari è positiva a metà seduta sui livelli segnati a inizio seduta, in un mercato cauto dopo la caduta di ieri innescata da timori sulla crescita globale.

Si attende Wall Street, che ieri ha chiuso sopra i minimi di seduta, offrendo quindi un moderato sostegno alle piazze europee nella mattina.

Il tono resta debole. Pesano i dati macro negativi Usa degli ultimi giorni, la possibilità di una Brexit senza accordo preventivo con l’Unione europea e le tensioni sul commercio, incluso il rischio di dazi Usa su prodotti Ue.

Banche positive. Banco Bpm(+3,1%) continua il rialzo delle ultime sedute sull’ipotesi di un’aggregazione con Ubi; bene anche Mediobanca (+2,1%) sostenuta dal flusso di notizie positive: oggi la stampa dice che Leonardo Del Vecchio sta ragionando sulla possibilità di aumentare la sua partecipazione a oltre il 10%.

L’auto resta debole sui timori per le tensioni commerciali. Fiat Chrysler e Pirelli perdono l’1,1-1,3%. Per Equita i dati auto Usa consentiranno al gruppo Fca di confermare le previsioni 2019, anche se il mercato va monitorato con attenzione. In lieve calo la componentistica, con Brembo(-0,3%) e Sogefi (-0,7%).

Stm rimbalza dopo il calo di ieri: la società ha mostrato nelle ultime settimane e continua a mostrare maggiore capacità di reazione rispetto ad altri titoli del settore industria, come l’auto.

Bio-On in rialzo (+9,9% a 9,89 euro) dopo i recenti ribassi sui risultati che hanno evidenziato una caduta nelle vendite del semestre.reuters

Ultime da Economia

Vai a Inizio pagina