Spagna: studiava per colpire, arrestato jihadista

in Esteri

Viveva di lavoretti da tappezziere, spesso passava le sue giornate al bar. Sempre attaccato a quello smartphone, da cui seguiva assiduamente lo Stato islamico, a cui aveva giurato fedeltà.È stato arrestato in Spagna ad Algeciras un uomo di nazionalità marocchina di 51 anni simpatizzante dell’Isis. Era in contatto con alcuni membri dell’organizzazione in Siria, comunicava con loro via telegram e cercava di accreditarsi come strenuo difensore della jihad.

 

Per lui le manette sono scattate mercoledì nella sua abitazione per i reati di autoindotrinamento e propaganda terroristica. Nei suoi profili usava la foto di Al Baghdadi, era attivo su una ventina di chat, alcune delle quali partecipate solo da affiliati all’Isis,e in suo possesso aveva manuali per preparare attentati esplosivi. Sposato e padre, al suo arresto ha collaborato l’Europol.euronews