Paura in strada a Lione, spari sui passanti da una finestra: ferite due persone

in Esteri

Momenti di paura nella mattinata di venerdì a Lione, in Francia, dove intorno alle 10 una persona ha aperto il fuoco sui passanti dopo essersi appostato con una carabina da una finestra di un palazzo affacciato su una affollata strada nel quartiere della Guillotière. L’allarme è scattato quando una donna e un uomo che stavano camminando sono stati raggiunti a breve distanza l’uno dall’altro da dei colpi esplosi e sono rimasti feriti.  Sul posto sono subito accorse le forze di polizia, i vigili del fuoco e le ambulanze con i sanitari ma fortunatamente la situazione si è risolta senza spargimento di sangue. Gli agenti infatti hanno subito bloccato la zona, imponendo a tutte le attività di rimanere chiuse, compresa una scuola nelle vicinanze, e chiudendo diverse strade adiacenti.Gli agenti infine hanno individuato la finestra e l’appartamento da dove erano partiti gli spari tenendola sotto tiro. Dopo circa due ore infine hanno fatto irruzione, riuscendo a fermare il responsabile prima che potesse sparare ancora. Il blitz è stato eseguito dalle forze speciali della polizia francese intervenute appositamente sul posto. Nel frattempo le due persone ferite sono state soccorse e medicate. Per loro fortunatamente nessuna conseguenza seria: hanno riportato ferite leggera agli arti ed è bastata una medicazione senza necessità di ricovero. Sull’accaduto indagano ora gli inquirenti locali che però non hanno rilasciato dettagli.  Non si tratterrebbe di terrorismo ma sull’esatta dinamica della vicenda così come sull’identità del responsabile non c’è ancora chiarezza. Alcuni giornali francesi parlano di una donna come autrice del gesto mentre altri riferiscono che si tratta di un giovane uomo di 22 anni. Nessuna certezza nemmeno sui motivi del gesto.fanpage