Dorian, almeno 30 vittime alle Bahamas

in Esteri/Le Brevi

Alle Bahamas continua la tragedia dell’uragano Dorian: da 7, i morti sono saliti a 30. Lo ha detto il primo ministro Hubert Minnis, come riportano anche i media italiani. Il premier dell’arcipelago caraibico ha precisato che il bilancio è destinato a salire e che anzi la devastazione causata dal tifone è destinata a durare “generazioni”. Minnis ha fatto sapere che  circa 70mila persone hanno bisogno “di un aiuto immediato”.

Un sito chiamato DorianPeopleSearch.com, dice l’ANSA, contiene i nomi dei dispersi: ben 5.500. Molti stanno usando i social per rintracciarli.

Intanto alle Bahamas sono arrivate la Guardia Costiera statunitense e la Royal Navy britannica per i soccorsi.

Dorian, dal livello 5 iniziale, si è abbassato al livello 1, tuttavia rimane un pericolo mortale. Numerosi gli ordini di evacuazione obbligatoria sulle coste della Carolina del Sud: finora 441 mila persone hanno dovuto lasciare le loro case.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Esteri

UNA IPOCRITA PAURA

di Adriano Segatori Tanti anni fa era consuetudine diffusa parlare di “brutto
Vai a Inizio pagina