Cosa succederà dopo la Brexit?

in Esteri/Le Brevi

Cosa fare in “caso di Brexit”? Ce lo dice il portale ‘Get Ready for Brexit’, lanciato dal governo inglese proprio per fornire utili indicazioni di comportamento nel ‘giorno dopo’ l’uscita del Regno Unito dall’Ue prevista per il prossimo 31 ottobre, ed ecco che adesempio i viaggiatori vengono allertati sulla possibilità di ritardi alla frontiera britannica, ai possessori di animali domestici viene consigliato di consultare il proprio veterinario prima di portarli con loro in viaggio nell’Ue…  Il sito dà accesso ad un questionario pensato per individui o aziende con l’obiettivo di spiegare quale sia, in termini concreti, l’impatto immediato dell’uscita del Paese dall’Ue e una volta compilato un questionario  il sito genererà quindi un profilo ma soprattutto una sorta di vademecum personalizzato su come prepararsi a Brexit.

 

 

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

Costantino Pistilli

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina