USA, Texas: donna uccide il figlio dopo averne perso la custodia e si suicida

in Esteri

Tragedia familiare negli USA e precisamente a Waxahacie, nella Contea di Ellis, in Texas: una donna, Candace Harbin, 46 anni, ha ucciso il figlio di 6, Philip Oliver “Ollie” Wiedemann, dopo averne perso legalmente la custodia, e si è suicidata. Non accettava che il bambino fosse stato affidato al padre, spiega Il Messaggero, che ha riportato la notizia.

Harbin, che a quanto sembra soffriva di problemi mentali, aveva perso l’affidamento del piccolo presumibilmente per questo. Oltretutto il giudice le aveva concesso solo visite limitate.

L’allarme è scattato quando le maestre non hanno visto Ollie arrivare a scuola in un giorno in cui era previsto che lo accompagnasse la mamma. Quest’ultima non rispondeva alle telefonate dei familiari, che hanno avvisato le autorità.

La donna è stata trovata senza vita all’interno di un minivan parcheggiato in garage e accanto a lei c’era il cadavere del figlioletto. Gli inquirenti ritengono che la madre avesse premeditato il gesto da tempo.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina