Crollo ponte A 14 tra Ancona sud e Loreto: processo per 22 tra singoli e società

in Cronaca/Le Brevi

La Procura di Ancona (precisamente il pm Irene Pilotta) ha deciso il rinvio a giudizio per 18 persone e 4 società relativamente al crollo del ponte 167 lungo l’autostrada A14, avvenuto il 9 marzo 2017 tra i caselli di Ancona sud e Loreto nel Comune di Camerano. Lo annuncia l’ANSA. La tragedia causò due morti e tre feriti.

I 22 che andranno a processo sono indagati a vario titolo per aver commissionato i lavori, averli appaltati e poi subappaltati. Inoltre sono contestati ai futuri imputati l’omicidio stradale, l’omicidio colposo, il crollo colposo e la violazione delle norme in materia di sicurezza sul luogo di lavoro (peraltro emersi subito all’inchiesta).

Sul ponte, al momento del crollo, era in corso una manovra di innalzamento, quando l’impalcato obliquo finì sulla strada uccidendo una coppia sessantenne, formata da Emidio Diomede e Antonella Viviani, originari di Spinetoli in provincia di Ascoli, che stavano viaggiando sulla loro auto, e 3 operai. L’udienza preliminare è fissata per il 9 dicembre e si terrà davanti al gup di Ancona Francesca De Palma.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina