Gli Emirati Arabi Uniti partecipano alle procedure di risoluzione delle controversie dell’OMC

in Esteri/Le Brevi

Gli Emirati Arabi Uniti partecipano alle procedure di risoluzione delle controversie attraverso l’Organismo di risoluzione delle controversie dell’Organizzazione mondiale del commercio durante le riunioni che si terranno dal 21 al 23 agosto, alla presenza di vari Stati interessati alla questione, lo riporta l’agenzia emiratina wam.ae dove apprendiamo che a rappresentante degli Emirati Arabi Uniti è una delegazione guidata dal Ministro per gli affari finanziari Obaid bin Humaid Al Tayer e varie altre parti.

Gli Emirati Arabi Uniti affermano che l’azione e le misure in questione erano intese a salvaguardare la sicurezza nazionale a seguito del sostegno del Qatar all’estremismo e alla custodia degli estremisti, oltre al suo intervento prolungato negli affari interni dei paesi vicini. Queste preoccupazioni hanno spinto gli Emirati Arabi Uniti e le altre nazioni ad interrompere i legami diplomatici con il Qatar nel giugno 2017. Il continuo finanziamento dell’estremismo da parte del Qatar mina direttamente la sicurezza della regione e quella dei suoi abitanti, nonché la stabilità e lo sviluppo regionali.


 

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

 

Costantino Pistilli


Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina