AFP PHOTO / FAYEZ NURELDINE

Arabia Saudita: implementato il decreto che permette alle donne di volare senza “guardiano”

in Esteri/Le Brevi

Un altro passo verso l’emancipazione delle donne in Arabia Saudita è stato compiuto. Ieri è stata implementata la legge che permette alle donne del Regno di poter viaggiare senza il permesso del loro ‘tutore’ maschio, secondo le norme pubblicate la mattina di venerdì 2 agosto sulla Gazzetta Ufficiale del regno Um al-Qura. Un anno fa, nel giugno del 2018, era stato revocato il bando per le donne alla guida. Da allora decine di migliaia di saudite si sono messe al volante. Inoltre è stato concesso alle donne per la prima volta il diritto di registrare la nascita, il matrimonio o il divorzio e di ottenere documenti familiari ufficiali e di essere ammessi come tutori ai minori.Una decreto che segna una svolta epocale e per cui è giusto festeggiare, anche se è più che legittimo essere ancora scettici sull’effettivo grado di emancipazione femminile in Arabia Saudita, e sulle reali intenzioni liberali e di gender equality del Principe ereditario Mohammed bin Salman.

 

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it



Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina