AIFA ritira farmaco antidolorifico: i motivi Il lotto ritirato era usato contro la sindrome premestruale e altre patologie femminili.

in Cronaca/Salute

Giunge notizia che l’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha ritirato dalle farmacie un antidolorifico, il Progeffik 200 mg 15 cps – AIC 035042305, prodotto dalla Effik Italia S.p.A. Si trattava di un medicinale per la sindrome premestruale, le alterazioni del ciclo mestruale dovute a quelle dell’ovulazione o ad anovulazione, le mastopatie benigne, la premenopausa, e costituiva una terapia ormonale sostitutiva della menopausa. Lo spiega Caffeinamagazzine.it.

Perché è stato necessario il ritiro del farmaco? Perché il produttore ha comunicato che alcune capsule non si dissolvono. In particolare il lotto ritirato è il numero 18K20 con scadenza 11-2021.  Come di prassi i carabinieri dei NAS stanno effettuando controlli e verifiche per la tutela della salute.


Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it


Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.