Incendio a Gran Canaria, WWF: “Legato al cambiamento climatico” L'organizzazione ambientalista: "Condizioni meteorologiche estreme"

in Ambiente/Esteri/Le Brevi

Sull’incendio che sta devastando Gran Canaria ( e che nel frattempo ha investito 6.000 ettari di territorio, rendendo necessaria l’evacuazione di 9.000 persone), è intervenuto il WWF, che lo collega al cambiamento climatico, ha reso noto l’ANSA. Il fenomeno, ha fatto sapere l’organizzazione ambientalista tramite la sua portavoce ed esperta di incendi Lourdes Hernàndez, “risponde alla nuova tipologia di incendi strettamente legata ai cambiamenti climatici e a condizioni meteorologiche estreme, con ondate di calore, bassa umidità – al di sotto del normale – e vento forte”.

La conformazione geografica dell’isola appartenente all’arcipelago delle Canarie, prosegue la studiosa, “sta facendo propagare le fiamme molto velocemente, così in fretta che gli stessi esperti hanno avvertito che il fuoco è fuori dalle capacità di estinzione” e l’unico modo di spegnerlo (cosa che non si è stati in grado di fare da oltre due giorni) è attendere che “le condizioni atmosferiche cambino o che (l’incendio) raggiunga un’area in cui non brucia così facilmente”. Questo tipo di  incendi – ha concluso Hernandez – “si è iniziato a vedere relativamente di recente”, perché il “primo grande incendio legato all’emergenza climatica” si è verificato nel 2017 tra Portogallo e Spagna.


Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it


Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Ambiente

Vai a Inizio pagina