Gran Canaria: incendio distrugge almeno 3.400 ettari. Ottomila persone evacuate Le fiamme proseguono inarrestabili ormai da quasi due giorni.

in Ambiente/Esteri

Emergenza a Gran Canaria per un enorme incendio che, anche a causa del caldo (temperatura su 40 gradi), sta proseguendo ormai da quasi 48 ore senza che si riesca a spegnerlo. Ha distrutto almeno 3.400 ettari di vegetazione e 8000 persone sono state evacuate dalla zona interessata. Lo riferiscono anche alcuni quotidiani italiani, che citano lo spagnolo El Paìs.

Il presidente dell’arcipelago delle Canarie, Angel Victor Torres, ha parlato di “fiamme inarrestabili”, che “non potranno essere domate nelle prossime ore”.

Brucia soprattutto il Parco naturale di Tamadaba, con i suoi 7.500 ettari situati all’interno di un’area dichiarata Riserva della Biosfera dall’Unesco. Una settimana fa, a Gran Canaria era avvenuto un altro devastante incendio. Una settimana fa, proprio su Al-Maghrebiya, abbiamo parlato di un episodio simile (ma meno grave) avvenuto nell’isola al largo del Marocco. In quel caso le fiamme sembrano essere state dolose.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Ambiente

Vai a Inizio pagina